FOTO © HANS-PETER SIFFERT

DSC_0110.JPG

Consegna zucche 2018

Ricordiamo a tutti i partecipanti al progetto - coloro che hanno ritirato dei semi di zucca in aprile - che la consegna di una zucca per bustina ricevuta avverrà giovedì 18 ottobre dalle 14.00 alle 18.00 nella stalla di Giovanna Dandrea a Semione (079 421 76 72). Le zucche vanno contrassegnate con il nome della varietà e il numero corrispondente. Vi aspettiamo con un rinfresco e siamo curiosi di vedere il risultato dei vostri sforzi!


su QUESTA PAGINA TROVATE Consigli pratici e informazioni importanti per i coltivatori

 

Consigli per la coltivazione e la raccolta delle zucche

 SEMINA

Alle nostre latitudini seminare a inizio o metà maggio. Comunque seminare dopo le ultime gelate.

Proteggere le piantine giovani dalle lumache e dagli uccelli!

Piantine in vaso: lasciare la piantina il più corto possibile nei vasetti, perché ci potrebbe essere un blocco della crescita in campo. Per questo KCB consiglia di seminare in vasi non prima di fine aprile, in terra piena normalmente a partire da metà maggio.

Semina diretta: Nei campi: Se si ara il terreno c’è il problema del controllo delle erbacce.
Conviene lasciare inerbito e fare dei mucchi di compost o letame ben maturo misto a terra con distanze di 3 metri; su ogni mucchio seminare 4-5 semi / trapiantare 3-4 piantine.
Oppure semina diretta in file, 1 seme a 1 m di distanza, con 3 m tra le file.

Terreno

Il terreno sabbioso e ben drenato è utile per le zucche: rischiano meno di marcire a contatto con il terreno. Mediamente concimato con compost o letame maturo.
Zona in pieno sole. Non scegliere un punto ombreggiato, sotto un albero o all'ombra di un edificio. Le zucche hanno bisogno di stare in pieno sole per tutta la giornata. 
Per il controllo delle erbacce nel caso di campo arato si possono usare fogli coprenti.

I tempi di maturazione variano da 90 a 120 giorni, con alcune fino a 140 giorni

COLTIVAZIONE

Ecco alcuni consigli raccolti da Renzo Cattori che riguardano le vostre domande più frequenti sulla coltura:

-       le foglie diventano grigie: hanno preso l’oidio; non è un problema perché sono le foglie vecchie che vengono attaccate da questo fungo, mentre quelle giovani continuano ad apportare nutrimenti alla zucca. Se proprio disturbano si possono eliminare.

-       Quando si raccolgono: lasciar maturare la zucca più a lungo possibile attaccata alla pianta. Più una zucca può beneficiare dei nutrienti apportati da radici e foglie, più ricco sarà il suo gusto, più soda e asciutta la consistenza e più a lungo la si potrà conservare. Evitare il gelo e troppa acqua (per ora il tempo è dalla nostra parte).

-       Come si vede se sono mature: la maggior parte delle zucche sviluppa una specie di polverina bianca in superficie (pruvina) come segno di maturazione raggiunta. Il picciolo diventa legnoso: si può intuire che non passa più linfa. La colorazione è quella voluta e la consistenza della buccia è dura. Le foglie sono raggrinzite.

-       Devo proteggerle dal terreno? Se appoggiano su un luogo asciutto o un terreno ben drenato (sabbioso) conviene lasciare la zucca dove è. Se si trova in una buca o in luogo che accumula umidità si può provare a mettere sotto una cassetta di legno, un asse, dei truccioli o della paglia. Ma attenzione, il fusto si rompe facilmente! In caso critico meglio lasciare la zucca dov’è.

CONSERVAZIONE DELLE ZUCCHE

-       Conservazione delle zucche
Le zucche veramente mature vanno eventualmente lavate e asciugate completamente e poi conservate all’asciutto e a temperatura costante. L’ideale sarebbe attorno ai 17°-18°. Ma anche in casa stanno bene, appoggiate per terra, su juta o paglia mettendo eventualmente una plastica per proteggere il pavimento da un’eventuale zucca marcia.
Tenendole in casa – da me decorano il salotto e le scale - le si hanno sotto controllo e si possono togliere quelle che iniziano a marcire. Zucche ben mature e sane possono durare un anno intero e, anzi, continuano a maturare. Quindi non c’è nessuna fretta di consumarle subito!

-       Zucche danneggiate
La zucca ha un alto potenziale di rimarginazione quando viene “ferita”, per ees. Dalla grandine o da roditori: crea una specie di liquido cicatrizzante che rimargina la buccia.

-       Marciume
Ci sono diversi tipi di marciume che possono attaccare le zucche mature. La maggior parte delle volte basta tagliare la parte rovinata e il resto è ancora commestibile.

-       Conservazione delle zucche già iniziate
tagliare dalla zucca la quantità necessaria e riporre in frigorifero il resto, senza levare i semi e senza coprire con pellicola o altro. La parte tagliata si asciugherà un po’ ma grazie alla cicatrizzazione terrà ancora da una a tre settimane.

Altri consigli per coltivare zucche: http://it.wikihow.com/Coltivare-la-Zucca


ARCHIVIO INFO 2015

5.10.2015

IMPORTANTE: CONSEGNA ZUCCHE

Gentili produttori di zucche,
vi ricordiamo il temine di consegna del raccolto (almeno una zucca per varietà coltivata e arrivata a maturazione):

GIOVEDÌ 15 OTTOBRE dalle 14 alle 19 presso l’Azienda agricola Serravalle di Giovanna Dandrea (per eventuali informazioni in merito potete telefonare a Giovanna al numero 079 421 76 72).

Modalità di consegna:
-          ogni zucca deve essere numerata e deve riportare il nome del produttore (usare un pennarello indelebile);
-          siete invitati  a riportare al mercato o eventualmente ad inviare per posta (all’indirizzo dell’Associazione riportato in calce)  
       il formulario con  vostri dati e le osservazioni da voi raccolte durante la coltivazione:

ANCHE CHI NON HA PORTATO A MATURAZIONE NESSUNA ZUCCA, O HA AVUTO INCIDENTI VARI DI PERCORSO È INVITATO A RIPORTARE UGUALMENTE IL FORMULARIO CON IL NUMERO E IL NOME DELLE VARIETÀ SEMINATE ED EV. OSSERVAZIONI; questi dati serviranno per valutare la nostra prima esperienza.
Inoltre chi intendesse vendere personalmente le proprie zucche (va benissimo anche se poche!), può ancora farlo, in quanto ci sono ancora a disposizione alcuni tavoli di vendita (tel a Carla 079 281 16 13).

15.9.15

L’autunno è quasi arrivato e speriamo che ci porti un buon raccolto!

 - Vi ricordiamo che il prossimo 17 ottobre ci sarà il Mercato-esposizione a Malvaglia, al quale siete invitati a partecipare e a portarci, come proposto in assemblea, almeno un esemplare per qualità di zucche coltivate e portate a maturazione, cioè quelle che non hanno subito incidenti di percorso!

 Per poter preparare l’esposizione didattica e la degustazione vi chiediamo di consegnarci queste zucche due giorni prima. Ecco la data e l’orario per la consegna:

 GIOVEDÌ 15 OTTOBRE dalle 14:00 alle 19:00,

presso l’Azienda Serravalle di Giovanna e Diego Dandrea a SEMIONE

 Per contatti, richieste di informazioni relative alla consegna o in caso di impedimenti, telefonare alla responsabile della raccolta, Giovanna Dandrea, tel. nr. 079 421 76 72.

 - Chi desiderasse partecipare al mercato con una propria bancarella per la vendita personale di zucche (anche poche, basta partecipare!!!) o derivati (marmellate, torte, ecc.), per motivi organizzativi, è pregato di avvisare la segretaria dell’Associazione Meraviglie sul Brenno, Carla Baselgia, entro il 25 settembre: via e-mai ivanbaselgia@bluewin.ch o telefonicamente 079 281 16 13.

- Inoltre siete invitati a riportare il formulario con la raccolta dati relative alla coltivazione delle vostre zucche il giorno 17 ottobre, in occasione del Mercato a Malvaglia.

 - Per concludere vi segnaliamo che in allegato a questo comunicato, ricevete i volantini per il Mercato del 17 ottobre e per la Rassegna gastronomica, con l’invito a farli circolare fra i vostri amici o conoscenti.

21.8.15

IMPORTANTE: raccomandiamo di apporre il nome della varietà (e il vostro nome) su ogni zucca: attaccare un'etichetta autocollante o scrivere con pennarello direttamente sulla buccia, o ancora appendendo un cartellino.